Paolisi

Colpito alla testa, vigilante sta meglio

É sveglio, riesce a eseguire semplici ordini e respira spontaneamente la guardia giurata di 64 anni colpita alla testa con un pugno da un giovane rapinatore, presumibilmente di circa 16 anni, mentre stava tornando a casa, lo scorso 9 maggio, nel quartiere di Pianura a Napoli. L'ospedale Cardarelli, dove il vigilante è ricoverato, fa sapere che il 64enne è stato trasferito dalla terapia intensiva al reparto di Neurochirurgia. La prognosi, però, resta riservata. Lo scorso 9 maggio, quando giunse in ospedale, gli fu diagnosticato un ematoma subdurale acuto che costrinse i medici a intervenire chirurgicamente d'urgenza. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie